10 motivi per investire in immobili in affitto

Quali sono i motivi per investire in un immobile in affitto?

Vuoi investire i tuoi soldi in un investimento sicuro e concreto? E se investissi in immobili? Di fronte al calo di tasso d'interesse dei principali conti di risparmio, sempre più francesi stanno valutando di investire in immobili in affitto per creare un patrimonio. Scopri 10 buoni motivi per iniziare.

10 motivi per investire in immobili in affitto
10 motivi per investire in immobili in affitto

1. Un posizionamento semplice e accessibile

Oggi è possibile investire i propri soldi in vari tipi di investimenti, alcuni con la loro quota di rischi e conoscenze richieste, come i mercati finanziari.

Il primo vantaggio dell'investimento locativo è che non richiede, o molto poco, conoscenze specifiche. Naturalmente, è necessario avere una certa conoscenza del mercato immobiliare e avere familiarità con la propria capacità finanziaria prima di iniziare, ma questo rimane alla portata di tutti. Anche la gestione quotidiana dell'affitto di un immobile non richiede alcuna conoscenza specifica, oppure può essere affidata ad un'agenzia o ad un portiere a seconda della tipologia di locazione desiderata. Spesso si tratta soprattutto di usare il buon senso: acquistare un immobile attraente, in una città dove la domanda di locazione è alta, e affittarlo al prezzo di mercato. A questa accessibilità si aggiunge l'aspetto concreto di questo investimento “in pietra”, più rassicurante per i nuovi investitori.

2. La possibilità di essere finanziati con un prestito

La maggior parte degli investimenti finanziari implica la mobilitazione delle proprie risorse. Viceversa, un investimento locativo è l'unico investimento che si può fare con un prestito. 

Questo permette non solo di investire una somma maggiore, ma anche di beneficiare del famoso effetto leva che consiste, in parole povere, nell'arricchirsi grazie ai soldi prestati dalla banca. Ovviamente bisogna rispettare alcune regole per poter veramente beneficiare di questo effetto leva, in particolare ottenendo una redditività superiore al costo del credito. È quindi necessario prendersi del tempo per effettuare simulazioni per basare i propri calcoli su un stima del mutuo realistica.

L'altro vantaggio del mutuo ipotecario è che include l'assicurazione obbligatoria, con almeno una garanzia in caso di morte e invalidità che tuteli i co-mutuatari e i loro discendenti.

3. La possibilità di esenzione fiscale

Alcuni investimenti locativi possono consentire agli acquirenti di beneficiare di vantaggi fiscali significativi, come i sistemi di esenzione fiscale Pinel e Denormandie. Per poter beneficiare realmente di questi dispositivi, è opportuno informarsi bene sulle varie condizioni e regole da rispettare, in particolare in termini di durata e tipologia di noleggio. 

4. Un investimento quasi autofinanziato

Mentre è raro poter finanziare integralmente un investimento locativo con un prestito, soprattutto perché è necessario poter portare un contributo personale, è possibile finanziare una buona parte del proprio investimento grazie agli affitti riscossi. Hai solo bisogno di avere pagamenti mensili abbastanza bassi da essere coperti dall'affitto pagato ogni mese dai tuoi inquilini!

5. Gli immobili in affitto sono piuttosto redditizi

La redditività di un investimento locativo è generalmente migliore di quella dei tradizionali prodotti di risparmio, ma anche di alcuni prodotti finanziari più rischiosi. Oltre alla rendita immobiliare generata dall'affitto, esiste una possibile plusvalenza al momento della rivendita, che aumenta la redditività del proprio investimento nel lungo periodo. Se prendi le giuste decisioni quando scegli la città e la proprietà in cui investire i tuoi soldi, hai tutte le possibilità di fare un investimento redditizio.

6. Un rischio limitato

La proprietà in affitto è uno degli investimenti più sicuri, poiché il suo oggetto è un bene fisico. Naturalmente, ci sono rischi di perdita di valore, ferie o crediti inesigibili che devono essere presi in considerazione. Ma possono essere notevolmente ridotti se l'investimento è stato attentamente considerato a monte, in particolare in termini di attrattività e domanda di locazione. Sul versante degli insoluti, specifiche assicurazioni e garanzie consentono di presidiare tale rischio, come la cauzione Visale.

7. Un investimento che puoi gestire da solo

Facendo un investimento locativo, hai la possibilità di affidare la gestione del tuo immobile a professionisti, o al contrario, di mantenere il controllo del tuo investimento. Puoi gestire completamente l'affitto della tua proprietà e la dichiarazione dei redditi della tua proprietà se è quello che preferisci! Inoltre, anche se affidi la gestione del tuo immobile ad un'agenzia, sei solo tu a decidere della gestione del tuo immobile.

8. Tu e i tuoi familiari potete disporre della proprietà

Anche se acquisti in affitto, il tuo investimento locativo rimane di tua proprietà. Al di là degli impegni imposti da alcune misure fiscali, puoi ritirare completamente il tuo immobile dal mercato degli affitti per affittarlo a un tuo familiare, per viverci, oppure per riclassificarlo come seconda casa. Inoltre, è possibile affittare la tua proprietà a un membro della tua famiglia anche come parte di un investimento Pinel o Denormandie.

È quindi possibile ottenere un doppio colpo, ad esempio acquistando un monolocale per gli studi del figlio prima di immetterlo sul mercato degli affitti, o al contrario, affittare un immobile per diversi anni prima di trasformarlo in casa per le vacanze.

9. Un buon modo per prepararsi alla pensione

È normale che il tuo investimento locativo non ti porti molto all'inizio, poiché gli affitti riscossi vengono utilizzati principalmente per coprire le rate mensili del prestito. Una volta rimborsato il prestito, questi affitti diventano poi un reddito aggiuntivo non trascurabile, che può compensare la perdita di reddito generata da un pensionamento. 

10. Un patrimonio che si tramanda

I beni immobili, anche se costituiti nell'ambito di un investimento locativo, possono essere semplicemente trasferiti ai loro discendenti. È anche possibile preparare e ottimizzare questa trasmissione creando una Société Civile Immobilière (SCI familiare).